La tavoletta grafica, quale acquistare

Condividi

Qualche anno fa scrissi un articolo dedicato alla tavoletta grafica in cui fornivo delle linee guida all’acquisto del prodotto, attraverso quell’articolo ho ricevuto tantissime richieste di aiuto da parte di utenti che non riescono ad orientarsi tra i tanti prodotti disponibili o che non riescono a capire la loro reale esigenza. In questo nuovo articolo proverò ad aiutarti verso la scelta migliore attraverso una serie di domande che mi vengono continuamente poste:

Tavoletta Grafica

Innanzitutto ti pongo una semplice domanda: qual è il tuo budget?

E’ la prima domanda da porsi, poiché esistono tavolette grafiche di ogni prezzo. Se la tua risposta è non più di 50€, allora non perdiamo tempo su tavolette di qualità come la Wacom, orientati verso tavolette grafiche di altre marche, più economiche, meno efficienti, ma che comunque ti permettono di lavorare. Stiamo parlando di tavolette Huniona mio avviso, ho avuto modo di provarla, non sono delle migliori, non mi convince il materiale e la penna è pesante, poiché include le batterie, oppure sulle XP PEN, che hanno penne senza batteria ma non mi convincono nella sensibilità.

Comunque sia, se non hai particolari esigenze professionali, o vuoi fare un regalo gradito a chi magari si sta solo avvicinando al mondo della grafica, allora potrebbero essere una buona soluzione.

 

La tua risposta è un massimo di 100€? Allora il mio consiglio è di scartare tutte le marche e di orientarsi verso un prodotto di fascia economica della Wacom. Un ottimo prodotto, attualmente il più venduto,  è sicuramente la tavoletta grafica Wacom Draw

 

Certo, acquisterai una tavoletta grafica di piccole dimensioni e per il prezzo della wacom draw puoi acquistare una tavoletta grafica media di un’altra marca, sei libero di farlo, ma a mio parere a parità di prezzo, meglio affidarsi ad una piccola e performante wacom che, nonostante la superficie ridotta, è sicuramente più sensibile e quindi più adatta anche ad un uso semi-professionale, Acquistare una tavoletta più grande di altra marca significa avere una superficie più grande, ma a discapito della sensibilità e della qualità. Quindi la domanda che devi farti, e che solo tu puoi rispondere, è:

Mi serve veramente tutta la sensibilità e la precisione della wacom? Posso sacrificare la precisione a discapito di una superficie più ampia?

Se le risposte sono SI alla prima e NO alla seconda, allora acquista una WACOM e non pensarci più. A questo punto qualcuno potrebbe chiedersi:

che differenza c’è tra la Wacom INTOUS Draw, la Wacom INTOUS  Art, la Wacom INTOUS Comics e la Wacom INTOUS Photo?

La differenza principale è che la Draw NON ha il supporto touch, mentre le altre, si, ovvero puoi effettuare operazioni di rotazione, zoom, panning ed altro, semplicemente toccando la tavoletta con le dita, altra differenza che distinguele varie tavolette, è il corredo software, tieni presente che sono software che vanno scaricati online con il codice del prodotto, non sono software aggiornati e non sono le versioni PRO, ma versioni light, con questo voglio dire che l’unica differenza sostanziale è il solo supporto touch, quindi, se non hai bisogno di questa funzione, compra la Wacom Draw.

e quale compro? La Small o la Medium?

Se vuoi orientarti verso una medium, considera che non rientri più nella cifra dei 100€, sei attorno ai 160€/180€.

Ne vale la pena?

Sarò sincero! Se il tuo utilizzo è per puro diletto, NON NE VALE LA PENA! Acquista una small. Se invece ne fai un uno semi-professionale/professionale ed hai bisogno di precisione ed hai un monitor superiore ai 24″, allora considera l’acquisto di una WACOM DRAW MEDIUM. di sicuro non te ne pentirai. Avrai la sensibilità wacom ed una ampia superficie.

Per lo stesso costo però potrei prende una INTOUS PRO SMALL! Che differenza c’è?

Vero, per poco più di 20€, al prezzo di circa 190€/200€, puoi acquistare una INTOUS PRO SMALL, e non medium come la DRAW. La differenza tra una intous Pro Small ed una intous Draw Medium, è sostanzialmente la dimensione, una è piccola e l’altra è di dimensione media, solo che la Small piccola costa più della Draw media, questo perché la INTOUS PRO che ti ho messo nel link rientra nelle categorie professionali. Ha il doppio della sensibilità, ha il supporto touch, ha la penna con punte diverse intercambiabili incluse nella confezione, la penna ha sia la punta che la “gomma” sul lato opposto e ha il kit wireless. Insomma, non stai comprando solo la tavoletta grafica ma anche accessori utili. La INTOUS PRO è disponibile in ben 4 formati, SMALL, MEDIUM, LARGE ed EXTRA LARGE.

 

la differenza di prezzo è evidente.

Ma perché dovrei comprare una INTOUS PRO?

Se fai sul serio con il tuo mestiere da grafico, non puoi accontentarti di una tavoletta a bassa sensibilità e di piccole dimensioni, devi investire in qualità e praticità. Se fai questo mestiere probabilmente il tuo monitor è un 24″ o superiore e di certo non puoi utilizzare una tavoletta small, devi orientarti obbligatoriamente su una medium o superiore. Di sicuro non ti interessano i software integrati che escono nelle tavolette economiche, hai già un tuo corredo software che ti accompagna quotidianamente nel lavoro, non hai bisogno di tutorial gratuiti, probabilmente sai già ciò che ti viene proposto, se ci lavori seriamente, e non è un diletto, i 200€ spesi per una tavoletta grafica INTOUS PRO MEDIUM saranno benedetti.

Quindi, in definitiva? Che tavoletta devo prendere?

Se ancora non ti sei fatto una idea di quale possa essere la tua tavoletta grafica ideale, ti faccio un breve schema:

Sei un amatoriale che si diletta con la grafica e vuoi spendere poco? Ti consiglio la Wacom INTOUS Draw o una Hunion

Sei un amatoriale che si diletta con la grafica e cerca qualcosa di più ampio anche a costo maggiore? Ti consiglio la WACOM DRAW MEDIUM

Sei un appassionato del genere che non vive di grafica? Ti consiglio la INTOUS PRO SMALL

Sei un professionista che mangia pane e grafica? Non puoi fare a meno di una INTOUS PRO MEDIUM o di una LARGE

La mia esperienza con la tavoletta grafica

Penso che se hai letto attentamente e fino in fondo questo articolo, una idea più chiara su quale tavoletta grafica acquistare, dovresti essertela fatta. La mia prima tavoletta grafica, all’età di 17 anni, fu una Wacom Graphire SMALL

tavoletta grafica

erano i primi passi che muovevo con photoshop 2.5, una passione crescente che con gli anni è diventato il mio lavoro. Mi orientai verso un acquisto economico, pensai che era il modo giusto di cominciare, poi, in futuro, la avrei venduta per un nuovo acquisto.

Sono passati più di 20 anni da quel primo acquisto, la tengo ancora la mia prima tavoletta wacom, è ancora perfettamente funzionante, la utilizzo con un secondo computer. Non ha mai mancato un pixel. Oggi lavoro con una wacom intous PRO L, non mi sono mai pentito dei soldi spesi.

Con questa mia breve esperienza voglio semplicemente dirti che, se sei appassionato di grafica, coltiva la tua passione, comincia ad investire nelle attrezzature economiche, poi, se la passione cresce ed ha fame richiedendo attrezzature più esigenti, non esitare, non bloccare la tua creatività, non sentirti in colpa se spendi qualcosina in più. La qualità si paga e si sente la differenza, tu, intanto, cresci professionalmente.


Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.